Fusion

Arte sul Naviglio Grande, 7-8 maggio 2011, XXIV° rassegna d'Arte "en plain air", Milano

This is a traditional manifestation "en plain air" of Milan, in the traditional part in which artist in ancient time were usually painting: the "Naviglio Grande" . Near this little river each artist has a space to expose the art-work. The artist live in this part of Milan today and she has her studio where she works. In the picture is presented the collection "Fusion- kamasutra" , with vibriting colours, and subjetcs in a passionate actitud and Pingos, a dancing tribe of people coming from the ancient graffiti founded in the caves. During the manifestation the artist realized the portraits of the soul, sketches realized in 5 minutes, with fluo colours, where the artist tried to catch the most deeper part of the person, reflected in the line of the face.

 

Mostra collettiva "en plain-air" sul Naviglio Grande, area riconosciuta artistica per tradizione a Milano, dove vive e lavora l'artista. Durante l'esposizione in strada è stata presentata la collezione Fusion- kamasutra, dai toni accesi e i soggetti ritratti in atteggiamenti di unione fisica passionale, oltre che i Pingos.Durante le due giornate sono stati eseguiti per la prima volta in pubblico i "ritratti dell'anima", sckethes di 5 minuti con colori fluorescenti dove l'artista si è concentrata nel ritrarre il volto della persona di fronte cercando di cogliere il suo aspetto animico, più che quello estetico.

 

Gallery exhibition

Portraits of the soul

During the manifestation the artist realized the "portraits of the soul". It's a special tecnique she has, the person is sitting on front of her, and in 5 minuts, with very quick actions and hit of brushes and fluorescent colours the line of a deep part of the person  and his/her story arise and brushes draw and give voice to the hidden emotions. In the picture two little kids.

 

Durante la manifestazione l'artista ha eseguito i "ritratti dell'anima". Le persone che hanno desiderato si sono fermate e nel tempo di 5 minuti le linee delle loro emozioni, i contorni della parte che normalmente non si manifesta solo nell'estetica è diventata il soggetto  regnante e indiscusso della tela...per questo l'artista li ha chiamati i ritratti dell'anima..nel disegnare i contorni del viso emergono i vissuti della persona, i suoi desideri e le sue paure.

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Arianna Ruffinengo Ripa di porta ticinese 13 20143 Milano Partita IVA: